Arte, design e artigianato

Un incontro oltre il confine

L’arte e l’artigianato si frequentano continuamente, non solo per la medesima radice linguistica, ma perché hanno un confine labile, che spesso si sposta e si apre lascando penetrare nell’uno gli ingredienti dell’altro.

Il Distretto Culturale di Valle Camonica, nel contesto della rassegna “Aperto_Art on the border” sta interrogando da tempo questo confine incerto, con l’obiettivo di risvegliare antichi “saperi dormienti” - pratiche artigiane diffuse un tempo nelle comunità e ormai residuali -  ma anche di interrogare attraverso i linguaggi dell’arte contemporanea la costante volontà di innovare degli artigiani.

Attraverso l’attività di artisti e designers si possono riscoprire le radicate competenze del ‘saper fare’, rileggerne il senso, riattivarne la funzionalità creativa in un contesto economico e sociale fortemente mutato, formare nuovi percorsi di motivazione e professionalità nel mondo della produzione artigiana.

Le abilità tecniche, manuali e di gestione dei processi produttivi degli artigiani, sono poste in dialogo con la creatività degli artisti, per implementare le possibilità espressive e ideare nuove campi d’impiego. La simbiosi tra questi attori, da sempre contigui, può rendere possibile un aggiornamento dei prodotti tradizionali, rilanciandoli per offrirli ad un pubblico più ampio di estimatori e possibili acquirenti.

Scopri i progetti artistici della Valle dei Segni scaricando su IOS/Android la app “That’s Valley”